Visual display of the Vago fioretto di secretini da praticarsi da persone curiose

				
fzt
4k
44S


K*



					
				
				
~e ~a


F-



					
				
				
I
I




					
				
				
4
2                                               It?
6
I
4
4
4
I
I
I
I
I
I
I
4
I
I F:
I


F



				
      
      
				
				
4S5. 4

	
				
gecreat pr ?fi9r lettere, the non ft preranso leg ze
fe non fi mett la carta nell' acqua.
Tgli allume di rocca, e fallo in pokuerr fortiliffima,
e pot mettilo in vn po-co di acq  ze con que la i.
Ui c:6 che ti pi4cein frt la carca blica ze pot lacia
a    iare le learcre d3 fe mdefim, e quando ic vorrai
leggere merri la carta ncIP acqua hina, con Ielettere    coong
alfinsu, che e leggerai bendimo.
iolto~
Secretoperfasluerleitere , che non fi potrainno leggere   tre0
fe non fi fcalda, la carta.
Piglia fal armoniaco , e fallo in poluere fortilitfima, a
mettilo in va poco d'acqua, e con quella (cf ui, a poi
121cia afcugir le letcere,e quando c vorrai leggere (cal-
da la car3 al fui-o, che compariranno le letters ,ii me-
defimot ffectio fa ilfugo di limonceJ odi cipollae& aum.
6or Paceto.                                               lo(
Secreto per fcriyer lettere nere fenZa Inchol roj f[ol
a Calamaro it fema enn'3ma.
pgli fummo dirafa, 6uero carta abbrukiata je ces
egho communc fanne come vrguento va poco durst*          Sem
to, poi piglia carca da fcriucre, fcaldala, e tingila b:nc
coo derto voguento, c quand, vuoi feriucre mctti det.
ta carca cinta fopra a banca , e con vi putcerolo >6 diP
legnoo di ferro,1criui ci6 che ti piace. a poiaa Is sr.f
ta nera,chc i tutto reficra ferito.
Secreto per fcriuer lettee fecrete.
in 2ceto forge, e meetici dentro de litargitio dora


F-



					
				
				
in poluere in was armpolls ,e (bstrilo ben bene, dipoi
(crivi con detto acero, a Jalcialo afciugare, che non ft
Sdranno letcre di force alcunal dipoi piglia paglia ab.
14   brugaraze fanne inchiofiro, c con quello fcriui fopra;1-
le lettere, che prima feriucfti, c quando vorrai leggere
iaa       le tectere prima (ritte, piglia calcina vina, & orpimen.
rrmi      to. e meetile in vn bicchiero d'acquaz c meltica bene, a
we   coo quail'acqua bagna Is carra con va poco di bomba-
ce'   le lettere d'iuchioftro anderanno vi:,e quell di
foco fi copriranno: fedi desco aceco ne mecterai vnpo.
so (opra la pianta della nano, e poi vi butterai due b
tre goccie di fugo di liaionceclo, 6 rcro acqua falarafa.
ra va bianco nobiliflime per Ia faccia.
Pof       Secreto per f riUer kttere, cbe fnofi patr4nno legge*
Cl-           re fe noni quadovifi batta della reotafopra.
Al*
P;gl;a graffo di becco , 0 vero fego di capnela ,e fre.
galo topra la carta biancapoi lafcialo afciugares C quan-
do vorrai fcriucre meeti quella carts onta fopra la carta
bianca, e con vn puncerolo dilegno, b di ferrofcriui, a
quido vorrai leggere Ia lettera buttafopra la carta bii.
ca poluere di colore.
Secreo per far' vua poluere,cbefubito fi getta nelfar-
b:e                     qua diwenta Inchieffro.
Sdct.
Piglia virriolo romano, e fcorze di graoati fecchi e
vero galluccia nofirana,e fame poluere, a melticalein.
ficme;c quaudone vorrai far'nchioftroburtala nellfac
qua chiara, o vero gommata, che lubito fi voltard in
inchioflro.
Secretoper confear rua ',erde tutto Panno.
C ogli Irna quando d fcren ; ec he italacun glorni,,




					
				
				
she non fia piouuto, dipol eus via turti i granelli mar.
ci poi piglia pece greca, e falla (caldare tanto che boli
pot in detta necet meet dear o if piccinlo dell'vua , e la-
ikialo flare vn poco; dipoi mettila al Sole per fpatio di
due giorni,& virimariere meteila fspra la paglia in moo
do, che va ralpo non tocchi Paltro,
Secreto per far negra la barba. A vero i cap'ethi

Piglia acqua forr,& vn denato d'argento fino, e met
liuelo a liquefare appreffo if foocodipoi con vna fpon-
ga bagnati fa bar ba , 6 veroicapelli con derra acqua;
ma non roccar la came, e lafci a(ciungare % dipoi laUati
c6 litcia ouc fiano bollii fiori di granati, c mirabolapi.
Secreto per far arder' Vna candla neO'ag qa.
Piglia'vn pezzo di candela,b di (ego, 6 di cera, e mef
ti nc culo di detra candela vna balletta da soccoli, ciok
vn chiodeto piccolo; poi con diligenzamentila nelfac-
qua, o in vo carino, b doue ti piace, che ardera fempres
c fe detr2 candela n6 poteffe flar dirinta nsll'acqusc io,
che traboccafli, metteteci vna bolletra vn poco pid' gri
detra; ma fe derra candela andaffe at foado mestici vna
bolletta pid picciola
Secreto per far staturar1 i fichi inonanzi
1a fua flagione e
La(c1s crefcerei fichi fino sil (ti perferta grander-
zi, dipoi forali nel flare con vaa fpi lls, e facci entrare
!;a goccia d'oghio d'oliua, che fE matuterannovn per.
zo innanzi Ia fua fRagioneO Vero forali con Ing [pilla, 6
poi vagili can I'oglio.

011
4ia $
kt

SP
Cilio
be cai
bell~
dgial


F-



					
				
				
Secreto, che il vino non infortift hi
Piglia vn pezzo di laido falato, & attaccalo al buco,
dout s'imbotta il'viuo ; ma a che il lardo non cocchi if
vino, che i1 wino non diienta forte .
Secreto per dar buon'odote Al titho.
Pigliaa 'arancio, 6 cedro 6 limoncello, a piantali
dentrodelligarofsi,tancoche fi quali tutto pienopoi
trraccalo nel va(cel o   pr& che non roccht i vinoi
poi ferra beniflirno ii vaicelo j accid son etca Podore 6
gecrete per fare aceto fort .
Pig~a corniali quando cominciano avenit ro M
delle more faluatiche, quando lono acerbe, Cfalle fee-
care, poi falle in poluere , e con aceto forte fhne bal-
lotrinz. e fAlle feccare a] Wle, di poi pigli1 1 vie, efal
Io (caldare, e buttagli diro di quela compogcionech
fubito fi VolterainaceCo.
Secreto per far  enire i capelli lunghi.
Piglia radiche di brionia freka mezza libra, flori d'her-
ba caufliina oncia vnae meza , balaulti ,e Mortella vn
iai1 per forec, e falle bollire in lifcia dolce, poi colalai
ciauatila Zeita con quella.
.4l medefimo
Piglia femenZa di lino, e rifo, e fall; bollire infiemet
c6 deraAcqua lauati Ia tefta,che Ii capelli ii crcfccrine
Secreto per far i capell biondi.
Wiglia (corzasb pezsiA rikaglidi renitarba o,e use dIl
#4 toolf




					
				
				
L le in fcia chinra e can t-frr. doo rhe thauerld Ia.
5kata 1 resta, bagna2 I capeli can una fponga. 6 Dtra
& aciugaci aliuoco,6 al Soleche pretto diuenterano
brods.
Secrete per fir biancb li denti.
Viglia vernice da fcitrorspmice, e coralli roffpar-
si vguali, e fanne poluere, e la mawtna metti di quella
poluere (op-a viia pe7z, efregatene bene i denri che  1
di faranobianchiflisii it edefino efCOo fl l'acqua di
allume, e fale bagnandoli la bombacee con quella ne1
Earli i dCt.
Secreto contro le Cimici
PigFa oglio communee fugo di alcentio, e mefcolsli
infieme, C coo effi vngi. illungo oue Iono le C imici, che
tutti mortiranno.
Secreto per far cafedre i peli.
PigFa vn pezzo di calce viua, e ietrila nelfaqua, a
fubio che h4 fi ito di foffiare Icuala via,e quefla fe ip
Ora in poluere. di qu ila pollutre ne piglicrai vna libra,
C Ia meticherali con tre, 6 quattroucte d'orpimento, C  hPic
ne fari vna pafta come fu fF- cake per murare, 6 c6 ac  s
qua, 6 coa lifciA poi di detta pafta ne metterai fopra it  iorli
pelo, che vuoi fAr cafcare, Rtandr preffo al fuoco; co o
ne vi & 'fata vn poc'i, proua fe 'I pelo cafca, cio' dra
piano con le mani, e fe cafca habbi vna concolina d'ac-  kIoilt
qui tepada, e luari bene dou' a detra paft; poicon'va'
altraconcoiina d'acqua . ur tedida cornai 1f[ciacquarc .
4herdaerai nen~iiime: --W


I-



					
				
				
Secreto per far nafeve i pel done fi vole.
4RPlgldIllpi ch.f Iit i        le, e brufali fop,-,
palt. o attra com, & quJ!a cenere che ne retta me-
foClalA cor graff di crined t-au1, o vtro oo, e co
qu-tfa compolitione ori doue vo , he nd4conn I pch a
che in breue abbondan temense nafecranno.
Secreto per farP Itar vna pagnetta per caf,
PifgIla voa penna dilcriu ce ,e taglia via i cannon-
raflIy  ciuo che fi fcriue , di poi em pir detto cannoncno di a.
up    gento viuo, & lo turerail bene che non poll fcappare,di
poilte metterai dentro voa pagnotra a1hora sf6rnaig
the vedrai falcare detta pagnotta c6 mtsruiglia di turd(
Secreto per far' attaccar' vn biccbiero, O verotifie
a   bLa bocca ad zn. perfona.
Piglia coli To  lca,e gomma arAbicapari eguall,'
falle bollire infime per v9 peco, dipoi Ynttrai con det
to mateiu w'orln del fiarco, 6 veroil bicchiere, che bei
mnedo; alcuno C b atuccherk alla bocca , per farlo poi
ftaccare vi bagacrai it labro son a4uto, 6 vcroage d
Secretcper mateuer tarmflu4tre
Pig1a piombo vee g  e  I cmalo fowl t , d! poi mer'"
ritat of acommune cie locopra, & lIfcialo cos pcr
al , 00  aouegiorat, pol coirquel choongcrai I'ar mc, e fempre
 faranno 1 u tre.
Secreto per farfeccare i pori che vengano fopr4
pledd la perfona.
*pth Piglia de' Bori di t46lo barbaifo, e peftati, & menio
fopra li porri che in breut 6 fcchcranuo.




					
				
				
S ecretoper ammear le pulci.
glia Puleggiodorito quititie fallo abbruciare ac
cncadouciono ipulci che ruti moriranno.
r(etO per' far fermare i denti che tremono
igilia incento maffice, e (comzedipemi g anati pard,
egual, e fai in pojpere , e la fera quando vi A dormi-
7v Iua ti li denti con yn poco di buon vOo, da poi pi.
glia della detta poluere, e muiela fopra li demitchs is
breuc fi raffermeranno,
Secreto per leuare ii1dolor de denti
Piglia vai poco di poluere di garefall, mel rofato,acqua
vite,e merili in voa pignatiu 4 nopa c fallebolitre vnt
poco 'pO piglia vn poco di quells corn ofitio ' calda
in boca da quel lato dome ti dole if deote s chetieueri
i dolore la bito.
;ecrtofperfarcadere i denti che dafe 1jfi dolgone.
Piglia faina di formeno., e mefcolab con Lacedi
i'hirba Jeta Ttrz 'im ao anco herba lattatola i e fanne
pata', e da quell empi ilb uco del dence, che in brous
Ca.deri da f.: fgTo.
Secreto perfa, camminare v' OUo per caP.
Pigliavn Quoe falli .va picciol bco dava canoeds
)'altro,e poi c6il hiato fa vcire tuao qp)pJ chividdea-
jro,di poi vi mettera dentro vna Migaptaic di quel-
i! animali che fi arraccano alli ammalaci per cauarli San-
pe: e poi turarli buchi con vn popo di cera bianca , a
;oi piglierai vn catino d'acqua, q la maneggerai con le
nani fortc formc chcqualOno( ppvrri Ila voltadi
5"a icqua*
I N 8


F-



					
				
				

Fr'-



					
				
				
I


K



				
      
      
				
				
				
				
Z;;
4Q4
AhT


S